Dove bere birra a Berlino?

C’è un mito che gira sulla Germania, ovvero che in terra tedesca si beve buona birra ovunque. Questo però non corrisponde al vero, e nonostante i tedeschi siano grandi consumatori di birra, molti prodotti che si trovano al supermercato e nei locali sono alla pari di tanti prodotti industriali italiani. Questo però non preclude Berlino dalla birra di qualità: da un po’ di anni sono sorti molti pub e nuovi birrifici che stanno risollevando la scena berlinese. In uno dei prossimi articoli tratterò meglio il movimento craft nella capitale tedesca e i possibili risvolti che ci potrebbero essere da qua a qualche anno. Di seguito sono elencati i migliori locali che ho potuto provare nel lungo soggiorno berlinese: ancore di salvezza nei mille prodotti di bassa qualità che sono presenti sul mercato.

Herman (Prenzlauer Berg – Schönhauser Allee 173)

Herman Belgian Beer Berlin - Dove bere birra a Berlino

Herman Belgian Beer Berlin – Dove bere birra a Berlino

Volete dimenticare per un po’ la birra tedesca con della sana birra belga? Questo è il posto che fa per voi. Gestito da un belga, è un pub che come selezione fa invidia anche ai locali italiani. Dalle birre acide, a quelle di abbazia, fino ai nuovi esperimenti più luppolati della nuova generazione belga. I nomi importanti sono quasi tutti presenti e il grosso della distribuzione è in bottiglia, solo poche vie al bancone. I prezzi sono nella norma per gli standard italiani, tranne alcuni prodotti che sono leggermente più cari.

Heidenpeters (Kreuzberg – Eisenbahnstraße 42-43)

Heidenpeters - Dove bere birra a berlino

Heidenpeters – Dove bere birra a berlino

È uno dei birrifici locali più promettenti e si trova in una location al quanto strana per i canoni italiani: all’interno del mercato coperto di Kreuzberg. Cercatelo bene perché non è in vista, ma in uno degli angoli del mercato e non al centro dove c’è la maggioranza degli stand. La produzione locale è composta da molte birre ad alta fermentazione, di ispirazione americana – inglese e anche belga. Prodotti equilibrati come l’ottima Pale Ale, fino a sperimentazione più complesse come la Saison al timo e una Framboise. I prezzi delle birre sono allineati con quelli tedeschi, ovvero davvero irrisori rispetto ai corrispettivi nostrani. Fate attenzione che non è sempre aperto, controllate sempre gli orari prima di andare.

Hopfenreich (Kreuzberg – Sorauer Str. 31)

Hopfenreich - Dove bere birra a Berlino

Hopfenreich – Dove bere birra a Berlino

Pub molto particolare, dal design vintage e con un’atmosfera che è misto fra la Berlino decadente e un classico locale craft. Ha numerose birre alla spina, che variano tra molte produzioni locali e la nuova generazioni di birrifici tedeschi come Freigeist. Hanno anche qualche prodotto in bottiglia proveniente dall’estero e qualche libro interessante sul mondo della birra artigianale. I prezzi rimangono più bassi dei nostri, ma attenzione non tutti i prodotti locali sono all’altezza. Rimane comunque un locale in cui vale la pena andare e se sapete scegliere una buona birra c’è sempre.

Hopfen & Malz (Wedding – Triftstraße 57)

Hopfen & Malz - Dove bere birra a Berlino

Hopfen & Malz – Dove bere birra a Berlino

Non è un pub, ma bensì un beershop. Oltre ai normali scaffali da classico negozio di birra, ha dei frigoriferi e qualche tavolo fuori per consumare direttamente sul posto. Se è pieno perché non consumarla in giro in pieno stile berlinese? Ha una vasta selezione di prodotti tedeschi prevenienti da tutta la nazione: Franconia, Lipsia, Dussendolf e Colonia. Ha anche prodotti esteri, ma perché non approfittare del meglio della Germania? I prezzi sono molto molto bassi, e se considerate che poi è incluso anche il prezzo del vuoto a rendere, non crederete ai vostri occhi. Il personale è competente e simpatico, la posizione non è il massimo, ma vale qualche fermata in più della metro.

IPA Bar (Neukölln – Karl Marx Straße 195)

Ipa Bar - Dove bere birra a Berlino

Ipa Bar – Dove bere birra a Berlino

Avete voglia di una birra luppolata? Questo è sicuramente il locale che fa per voi. Buona selezione di bottiglie provenienti sia dalla Germania, dall’Europa (al momento della visita c’era una bottiglia della Zona Cesarini di Toccalmatto, ma non sembrava freschissma), fino agli Stati Uniti. I prodotti presenti sono principalmente catalogabili come IPA, APA, Pale Ale e così via, ma trova anche spazio qualche prodotto locale e più classico. I prezzi variano dai 2.50-3 euro per un prodotto tedesco fino ai 6-7 di birre provenienti dagli Usa. Il locale è bello e il personale abbastanza preparato, la posizione è molto a sud, nel quartiere di Neukölln, non troppo lontano da Kreuzberg.

Mi era stato segnalato da fonti autorevoli il Monterey Bar, che dovrebbe offrire birre internazionali, purtroppo per mancanza di tempo non è stato possibile visitarlo, sarà meta di uno dei prossimi viaggi.

Dove bere birra in Belgio?

Scrivere un articolo su deve bere della buona birra in Belgio è come scriverne uno su dove bere buon vino nella Langhe o in Toscana. Il Belgio è uno dei paesi con la tradizione brassicola più antica, dove la birra è considerato uno dei maggior vanti e per questo motivo sono presenti diversi livelli di produzione. È possibile trovare il birrificio industriale più commerciale e quelli che producono birra di buona qualità, le abbazie trappiste dove la birra viene prodotta con antiche ricette, nuovi e vecchi microbirrifici che producono eccellenze. Per questo motivo la birra è un prodotto economico, facilmente reperibile nei supermercati, nei semplici pub e ristoranti, fino ai locali specializzati in birre artigianali. In Belgio si beve buona birra ovunque e la selezione dei locali è stata fatta in base alla particolarità delle strutture e all’ottima selezione dei prodotti riscontrata durante un recente viaggio in terra belga.

Bruxelles

La capitale del Belgio è il luogo adatto dove iniziare a scoprire l’eccellenze birrofile del paese. Nei numerosi locali è possibile trovare una selezione delle migliori birre prodotte dalla nazione e in particolare, se amate le birre a fermentazione spontanea, questo è il luogo ideale per voi.

Moeder Lambic (Rue de Savoie 1060 / Place Fontainas 1000 – Bruxelles)

Moeder Lambic - Bruxelles

Moeder Lambic – Bruxelles

Le location sono due: l’originale a Rue de Savoie e il più recente a Place Fontainas. Il locale ha un’ampia selezione di birre artigianali e con un occhio di riguardo per le birre acide. Il Fontainas ha 40 spine più 6 pompe e oltre ad avere un’ampia selezione locale, ha alcune birre internazionali dove non è difficile trovare anche birre artigianali italiane. Consigliato per l’ampia scelta di birre e per la cordialità del personale.

Brasserie Cantillon (Rue Gheude Straat 56 – Bruxelles)

Cantillon - Bruxelles

Cantillon – Bruxelles

Quanti di voi sanno che Cantillon possiede un piccolo angolo dove degustare le proprie creazioni? I posti sono limiti e si riempiono facilmente al termine delle visite al birrificio o museo della gueuze. È possibile bere prodotti rari e difficilmente reperibili al di fuori del Belgio e produzioni classiche che all’estero costano molto. Situato ad Anderlecht, non è propriamente posizionato in centro e neanche in una zona particolarmente bella ma è un must che non va tralasciato.

A la mort subite (Rue Montagne-aux-Herbes Potagères 7 – Bruxelles)

A la mort subite - Bruxelles

A la mort subite – Bruxelles

Non presenterà la migliore selezione di birre della capitale, il locale però è decisamente bello ed emana storia. Fondato nel 1910, era il classico locale dove i lavoratori prendevano una birra nella pausa pranzo, ora è diventato abbastanza turistico con prezzi un po’ elevati. I tavoli in legno e l’arredamento old fashion, lo rendono un locale tipico e particolare dove i camerieri sono in panciotto. Oltre ad avere una selezione di birre belghe classiche, vende alla spina le proprie produzioni come Geuze, Kriek e Framboise. Il gusto più dolciastro e meno acido rispetto ai prodotti più puri, può fornire un punto di partenza per la scoperta delle birre acide.

Fin de Siècle (Rue des Chartreux 9 – Bruxelles)

Volete mangiare qualcosa di tipico e bere della buona birra? Allora questo è il mosto che fa per voi. La selezione delle birre è buona e a prezzi più bassi rispetto alla media di Bruxelles. I piatti sono rustici ma ben cucinati, il locale è molto affollato e c’è da aspettare ma non rimarrete delusi.

Birrifici Trappisti

Chi è che non è stato introdotto al mondo delle birre di qualità con una birra trappista? I birrifici trappisti del Belgio sono sei, non tutti però possono essere visitati o hanno un proprio spaccio. Quelli più consigliati da visitare, sopratutto per i locali situati nelle vicinanze sono due: Brasserie d’Orval e la mitica Brouwerij Westvleteren.

A l’Ange Gardien (Route d’Orval, 3 – Villers-devant-Orval)

A l'Ange Gardien - Orval

A l’Ange Gardien – Orval

Dove aver visitato il monastero sarete sicuramente assetati. Questo piccola brasserie con un arredo un po’ troppo moderno è il miglior posto per gli amanti dell’Orval. Nonostante la produzione del birrificio sia relegata ad un solo prodotto, in questo locale situato a pochi metri dall’abbazia di Notre-Dame, è possibile trovare tre tipi di birre: l’Orval classica, delle bottiglie con almeno un anno di invecchiamento e in esclusiva la vert alla spina: unico prodotto venduto non in bottoglia e con una gradazione alcolica di 3.5% abv.

Westvleteren

Westvleteren

In de Vrede (Donkerstraat 13 – Westvleteren)

È l’unica brasserie dove potete essere certi di trovare tutte e tre le birre prodotte da Westvleteren. Sorprendente è  la popolazione del locale, composta principalmente da persone anziane, che degustano la versione XII da circa 10% abv. Sapranno che è stata definita come la miglior birra al mondo? È al di fuori dei classici giri turistici ma si trova a poco più di un’ora da Brugge, non potete perdevi tutto ciò.

Brugge

È probabilmente insieme a Gent la città più bella del Belgio ed è anche il miglior luogo per affacciarsi al mondo delle Belgian Strong Ale. Qui è possibile trovare le Westvleteren senza arrivare al birrificio, pagandola però salatamente. Inoltre sono presenti numerosi beershop, dove poter acquistare birre locali come quelle prodotte da De Struise: uno dei migliori birrifici della nazione.

Bierbrasserie Cambrinus (Philipstockstraat 19 – Brugge)

Non sapete che birra scegliere? Qui avrete ancora più problemi. La carta della birra è immensa e contiene circa 250 birre proveniente solamente dal Belgio. Non è una semplice birreria ma anche un ristorante dove mangiare deliziosi piatti di cacciagione cucinati con la birra. Un punto di riferimento per la “piccola Venezia”.

Il Belgio è pieno di posti dove bere birra, giratelo e andate a visitare i migliori birrifici, non ne rimarrete delusi.

Dove bere birra a Roma?

In Italia si è ripetuto quello che è accaduto negli Stati Uniti, il movimento della birra artigianale ha preso piede su tutto il territorio fornendo una validissima alternativa a quello che fino a pochi anni fa era un territorio dominato dai colossi della birra industriale internazionale e nostrana. Per quanto riguarda la nascita dei birrifici l’espansione è partita dal Nord però è senza dubbio innegabile che Roma ha avuto un ruolo fondamentale nel trainare la nascita di locali che servono esclusivamente birra artigianale e di qualità. In questo momento la piazza romana è sicuramente all’avanguardia ed è uno dei migliori posti dove trovarsi a bere una birra e di seguito sono selezionati i locali che hanno maggiormente contribuito a creare questo movimento, che si sono distinti per la loro offerta e per le loro capacità nel saper proporre una cultura che prima era assente.

Open Baladin Roma

Open Baladin Roma

Open Baladin Roma (Via degli Specchi 6 – Zona Campo dei fiori): Se pensi a birra artigianale italiana non puoi non pensare al Birrificio Baladin. Quindi quale miglior posto dei locali creati da Teo Musso? L’Open Baladin è formato da più sale dove ognuna ha uno stile a se. L’offerta della birra è veramente ampia con 40 spine la tap list è sempre ricca di birrifici italiani tra cui Birra del Borgo e non. Inoltre è molto ampia la selezione delle bottiglie che integrata a quella delle spine fornisce un’infinità di birre tra cui ovviamente le birre della casa che a Roma, in particolar modo alla spina, non sempre è così facile trovare. Da segnalare sono anche gli hamburger, i vari antipasti e gli stuzzichini. Gli amanti del bere e mangiare bene non rimarranno delusi.

Ma che siete venuti a fà

Ma che siete venuti a fà

Ma che siete venuti a fà (Via di Benedetta 25 – Zona Trastevere): Se si deve cercare al capostipite, al locale che ha acceso la miccia del movimento romano non si può non pensare a quello che viene spesso chiamato Macchè. Vengono servite birre da tutto il mondo (Germania, Inghilterra, Usa, Belgio) oltre a quelle italiane ed è anche l’unico pub romano a partecipare agli Zwanze Day di Cantillon. È anche uno dei pochi rimasti a servire la birra in due misure, attenzione che dimensione più grande è veramente grande. Una garanzia per chi si trova a Trastevere.

Luppolo 12

Luppolo 12

Luppolo12 (Via dei Marrucini 12 – Zona San Lorenzo): Vuoi bere birra di qualità e rimanere nella zona universitaria? Dal Luppolo lo puoi fare, inoltre è anche uno dei locali più economici se ci si va di martedì o prima delle 21 la birra costa solo 3.50 € invece dei classici 5.00 €. Organizzano serate a tema o incontri con i migliori birrifici italiani. Ora che hanno aperto anche un secondo locale chiamato Luppolo Station chi li ferma più?

Barley Wine

Barley Wine

Barley Wine (Via dei Consoli 115 – Zona Tuscolana): Chi ha detto che per bere buona birra devi andare fino in centro? Locale situato nella periferia sud-est di Roma fornisce un’ampia selezione di birre artigianali italiane e diverse chicche internazionali. Inoltre se sei interessato al Birrificio del Ducato, non sempre rintracciabile sul territorio romano, è altamente probabile che qui qualche birra la troverai. Il personale è giovane e sempre pronto a offrire consigli sulla birra adatta ai tuoi gusti.

4_20

Brasserie 4:20

Brasserie 4:20 (Via Portuense 82 – Zona Porta Portese): Con le sue 47 spine il 4:20 è sicuramente uno dei locali con la scelta più ampia. Brew-pub del birrificio Revelation Cat oltre ad offrire la produzione locale ha un’ottima selezione di prodotti italiani ed esteri. Cerchi una Ipa? Questo è il locale giusto. Cerchi un lambic? Ne troverai almeno uno oltre alle proprie produzioni, cosa per nulla scontata. Da segnalare anche gli hamburger con il luppolo.

Three Folk's

Three Folk’s

Three Folk’s (Via Capo D’Africa 29 – Zona Celio / Colosseo): Sei andato a Londra e ti sei innamorato dei classici pub inglesi? Questo è il posto che fa per te. In pieno rispetto dei locali UK e della vera Real Ale, il Three Folk’s è un locale particolare che offre birre di etichette inglesi  tramite 8 pompe a mano, 5 spine a CO2 e 2 a carbo-azoto. È facile trovare anche sidri e whisky di ottima qualità.

Ricorda Roma è piena di locali dove bere birra di ottima qualità, questa è solo una piccola selezione di quello che ti può offrire questa grande città.