Irish Moss: l’alga che rende le birre più belle

L’Irish moss, conosciuta anche come Carragheen, è un’alga dalla colorazione rossa che originariamente cresceva nelle coste rocciose vicino a Cork e che adesso è ampiamente diffusa in entrambe le coste atlantiche tra cui quella nord americana. Caratterizzata da un aspetto a cespuglio, è facilmente avvistabile negli scogli vicino alla costa, dove l’acqua è più bassa, ed è uno parte integrante dell’alimentazione dei molluschi. La raccolta viene effettuata a mano nei mesi estivi e dopo una fase di pulizia in acqua salata per liberarla dalla sabbia residua, viene lasciata essiccare all’aria aperta fino a che il coloro rosso si tramuta in bianco panna.

Irish Moss - l'alga che rende le birre più limpide

Irish Moss – L’alga che rende le birre più limpide

Le sue proprietà addensati sono note da molti secoli e i primi utilizzi industriali sono stati effettuati dall’industria cosmetica che ne fa tuttora uso all’interno delle creme corpo. È composta esclusivamente da polisaccaridi ed amidi, tra cui la carragenina che prende il nome dall’alga stessa. In bollitura è sprigionata una gelatina che permette la caduta delle proteine granulose presenti all’interno della birra. L’effetto principale è quello di pulizia del prodotto finale, rendendolo più limpido. Non tutti sanno che la torbidezza di una birra è dovuta principalmente alle proteine disciolte in essa oltre che ai lieviti residui. Con l’abbassamento della temperatura avviene il processo così detto di “chill haze”, ovvero le proteine contenute nel malto tendono a coagularsi e a conferire l’aspetto torbido di alcuni prodotti artigianali e delle birre non filtrate in generale. Aggiungendo una modesta quantità di Irish Moss negli ultimi 15 minuti della fase di bollitura del luppolo, è possibile donare alla birra un aspetto migliore, limitando così il possibile impiego della filtrazione. Il classico processo di filtraggio infatti, permette si di rendere la birra più limpida, ma ne può intaccare la complessità organolettica e per questo motivo in molti prodotti artigianali non è effettuata, al contrario dei birrifici industriali che ne fanno una caratteristica fondamentale per l’estetica del prodotto finale. Ulteriore presunto apporto, dovuto all’utilizzo di quest’alga, è quello di ispessire la schiuma, rendendola più bella alla vista.

Irish Moss - l'alga che rende le birre più limpide

Irish Moss – L’alga che rende le birre più limpide

Impiego notevole è effettuato dai birrifici americani. L’utilizzo dell’Irish Moss è iniziato prima del proibizionismo e dopo una fase di accantonamento dovuto alla povertà del mercato brassicolo americano, è stata ripresa in considerazione all’inizio degli anni ’80 con la rinascita del movimento craft beer USA. Tuttora viene utilizzata anche dagli homebrewers che desiderano donare un aspetto più pulito alle loro creazioni.

È curioso osservare come le alghe, dall’aspetto decisamente poco gradevole, riescano a donare bellezza a un altro prodotto. Un altro fenomeno della natura che non finisce mai di sorprenderci.

Leave a Comment.